le notizie che fanno testo, dal 2010

Morto per un tumore Cosimo Cosma, nipote di Michele Misseri

E' morto a causa di un tumore, all'età di 46 anni, Cosimo Cosma, detto Mimino e nipote di Michele Misseri, accusato e condannato in primo grado a sei anni di reclusione per concorso in soppressione di cadavere, in relazione appunto all'omicidio di Sarah Scazzi. I funerali di Cosimo Cosma si terranno nel pomeriggio dell'8 aprile nel pomeriggio.

E' morto uno dei protagonisti dell'omicidio di Sarah Scazzi. A causa di un tumore, è morto infatti a 46 anni Cosimo Cosma, detto Mimino e nipote di Michele Misseri, accusato e condannato in primo grado a sei anni di reclusione per concorso in soppressione di cadavere, in relazione appunto all'omicidio di Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana uccisa e gettata in un pozzo il 26 agosto 2010. Cosimo Cosma fu arrestato insieme a Carmine Misseri il 24 febbraio 2011, ma 10 marzo 2014 il provvedimento restrittivo venne annullato dal Tribunale del Riesame. Anche Carmine Misseri fu condannato, come Cosimo Cosma, a sei anni di carcere perché entrambi furono ritenuti dall'accusa, e dalla Corte di Assise di Taranto, complici di Michele Misseri nella soppressione del cadavere di Sarah Scazzi, il cui corpo fu ritrovato poi in fondo ad un pozzo nelle campagne di Contrada Mosca. I funerali di Cosimo Cosma si terranno nel pomeriggio dell'8 aprile.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: