le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby: da Milano a Napoli. Sara Tommasi e i giri di Lele Mora

Il Rubygate potrebbe passare da Milano a Napoli. Un'inchiesta della procura partenopea rivelerebbe un'altro presunto giro di prostituzione. Al centro la soubrette Sara Tommasi, ma anche Lele Mora. E spunta anche il nome di Fabrizio Corona.

Il giudizio immediato per il premier Silvio Berlusconi, indagato per il Rubygate per prostituzione minorile e concussione, sta per arrivare. Mercoledì 9 febbraio, infatti, la Procura di Milano invierà la richiesta di giudizio immediato al Gip, e si saprà quindi se verrà fatta per entrambi i capi d'imputazione o solo per il reato di concussione.
Il procuratore capo di Milano Edmondo Bruti Liberati ci tiene però a precisare ai giornalisti che l'inchiesta che sta conducendo la Procura di Napoli su un'altro presunto giro di prostituzione per ora rimane separata da quella di Milano, e che attualmente non ci sarebbero stati contatti tra i magistrati.
L'inchiesta della Procura di Napoli potrebbe, infatti, avvalorare le tesi sostenute dai pm milanesi, visto che al centro dell'indagine, scattata in seguito a varie intercettazioni, ci sarebbe sempre Lele Mora che "portava le ragazze a Berlusconi", come ammette candidamente a Radio 2 Sara Tommasi, la showgirl che avrebbe partecipato ad alcune feste organizzate nelle residenze di Silvio Berlusconi ma anche ad incontri con personaggi dell'hinterland partenopeo.
Alla trasmissione di Radio 2 "Un giorno da pecora" Sara Tommasi ha infatti affermato che non c'è troppo da scandalizzarsi perché "in questo mondo, in politica o nello spettacolo, ci sono sempre dei giri loschi: in Italia è così" e che lo sanno tutti che "Lele Mora portava le ragazze a Berlusconi" (Tgcom - http://tinyurl.com/6y3mxau).
La starlette, concorrente anche dell'Isola dei famosi, sembra essere più che altro preoccupata di ciò che Lele Mora, indagato con Emilio Fede e Nicole Minetti dalla procura di Milano per induzione e sfruttamento della prostituzione, metterebbe nei bicchieri. In una intercettazione Sara Tommasi avrebbe detto infatti: "Non sai mai Lele che cosa ti mette nel bicchiere, però dopo rimani stordita".
Sara Tommasi, stando alle intercettazioni, sarebbe stata anche ad Arcore con Ruby Rubacuori il 25 aprile scorso, quando nella residenza del premier era ospite anche Vladimir Putin (Corriere della Sera - http://tinyurl.com/4dg9cku) ma avrebbe contatti con tanti altri personaggi "illustri", sia del mondo della politica che dello spettacolo.
Al centro dell'inchiesta napoletana anche un certo personaggio conosciuto come "Bartolo", che sarebbe il "mediatore" degli appuntamenti di Sara Tommasi e che sembra essere indagato per un traffico di euro falsi oltre che per induzione alla prostituzione. Nell'inchiesta le cronache raccontano che potrebbe finirci anche Fabrizio Corona perché pare che con Bartolo parlasse appunto di "smercio di banconote fasulle" (http://tinyurl.com/4dg9cku).
Finora né Sara Tommasi né Fabrizio Corona sono stati però chiamati dalla Procura di Napoli, ma la soubrette precisa che spera "lo facciano presto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: