le notizie che fanno testo, dal 2010

Scazzi: legale Sabrina chiede presto incidente probatorio

Michele Misseri non è più attendibile" sostiene Vito Russo, legale di Sabrina Misseri. Un giallo che non sembra ancora giunto all'epilogo, perché manca la confessione di Sabrina, che si dice innocente e "sarà la seconda Franzoni", come afferma la mamma di Sarah Scazzi.

"Michele Misseri non è più attendibile" sostiene all'Adnkronos Vito Russo, legale di Sabrina (insieme all'avvocato Emilia Velletri), la cugina di Sarah Scazzi da venerdì notte in stato di fermo con l'accusa di concorso in sequestro di persona e omicidio volontario perpetrato insieme al padre. Un giallo che non sembra ancora giunto all'epilogo, perché manca la confessione di Sabrina, che continua a dirsi innocente e "sarà la seconda Franzoni, perché negherà sempre", come afferma la mamma di Sarah Scazzi al gionalista Maurizio Amici di "Chi l'ha visto?".
L'avvocato Russo precisa sempre all'Adnkronos che le confessioni di Michele Misseri sono inficiate dal fatto che "ha cambiato spesso versione" e che quindi "di lui non ci si può fidare".
Sempre all'agenzia di stampa Russo non nega che nel racconto di Sabrina Misseri ci siano delle "contraddizioni", specialmente se associato a quello fatto dall'amica Mariangela, che quel 26 agosto doveva andare al mare con le due cugine. Sono i "tempi" ad essere confusi, ma l'avvocato di Sabrina sostiene che potrebbe essere anche causato dal fatto che sono passati quasi 60 giorni da quel tragico giorno.
Ma è il movente che potrebbe chiarire definitivamente il perché si è arrivati ad uccidere la 15enne Sarah Scazzi, e per ora "ci sono solo ipotesi", sostiene sempre l'avvocato, ricordando invece che "bisogna basarsi sui fatti" e concludendo che "Sabrina non aveva movente e ha detto davanti ai giudici che non sapeva delle presunte precedenti molestie del padre nei confronti di Sarah".
Il legale ha chiesto quindi "alla Procura di formalizzare un incidente probatorio per mettere a confronto le lacunose versioni che Michele Misseri ha dato", mentre lunedì mattina (18 ottobre) vi sarà l'udienza per la convalida del fermo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: