le notizie che fanno testo, dal 2010

Scazzi, Matrix: lettera di Concetta Spagnolo e Valentina Misseri

La mamma di Sarah Scazzi, Concetta Serrano Spagnolo, scrive una lettera aperta indirizzata "ai colpevoli", affidandosi a Geova, di cui è testimone. Anche Valentina Misseri interviene a Matrix, difendendo Sabrina e affermando di volere ancora bene al padre.

La mamma di Sarah Scazzi, Concetta Serrano Spagnolo, scrive una lettera aperta indirizzata "ai colpevoli", a coloro che hanno avuto il coraggio spegnere una vita così giovane. "Geova è al mio fianco", legge a Matrix ieri sera Concetta, essendo testimone di quella religione. La mamma di Sarah Scazzi spiega di avere fiducia in lui, in particolar modo quando dice: "Fate posto all'ira, la vendetta è mia". Concetta Serrano Spagnolo racconta di credere nella resurrezione scrivendo: "sarà un tempo meraviglioso perché potrò riabbracciare mia figlia".
A Matrix interviene anche Valentina Misseri, sorella di Sabrina e figlia maggiore di Michele, i presunti "due colpevoli", stando alle indagini.
Anche Valentina scrive una lettera, specificando che non si stancherà "mai di ripetere che Sabrina è innocente". Valentina spiega poi che "a Sabrina quello che gli fa più male è stare chiusa in carcere sapendo di essere innocente" e che la sorella "non è mai stata una bugiarda" e che spera che "non smetta mai di lottare".
Valentina conclude affermando: "Papà non era in se, ma gli voglio ancora bene".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# carcere# lettera aperta# religione# Sarah Scazzi