le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: verdetto di Sabrina forse non in giornata

Questa mattina Sabrina Misseri è stata trasferita davanti al collegio giudicante del Tribunale del Riesame di Taranto che dovrà decidere la scarcerazione o meno della ragazza. Probabilmente il verdetto non arriverà prima di venerdì, termine ultimo per prendere una decisione.

Questa mattina Sabrina Misseri, in carcere dal 15 ottobre dopo essere stata accusata dal padre Michele Misseri di concorso in omicidio riguardo il delitto di Sarah Scazzi, si è recata questa mattina davanti al collegio giudicante del Tribunale del Riesame di Taranto che dovrà decidere la scarcerazione o meno della ragazza. Non è comunque detto che il verdetto del tribunale arrivi entro la giornata di oggi. I legali di Michele Misseri depositeranno le nuove dichirazioni dell'uomo rilasciate lo scorso 4 novembre, dove accusa la figlia Sabrina di aver ucciso da sola Sarah Scazzi. Gli avvocati della ragazza Vito Russo ed Emilia Velletri, invece, con ogni probabilità chiederanno i "termini di difesa" che gli consentiranno di avere accesso gli atti delle indagini.
A questo punto il tribunale del riesame potrebbe chiedere un rivio di qualche ora come di qualche giorno e con molte probabilità il Riesame si prenderà tutto il tempo necessario per decidere sulla scarcerazione o meno di Sarbrina, tanto che la decisione potrebbe arrivare venerdì prossimo, termine ultimo. Secondo indiscrezioni, sembra che Sabrina Misseri abbia pregato in ginocchio tutta la notte prima di essere trasferita in tribunale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: