le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: trovato DNA, anche a Ivano Russo tampone salivare

I carabinieri del Ris avrebbero isolato da alcuni attrezzi prelevati e sequestrati dal garage di casa Misseri un campione di DNA. Sottopoti ad un tampone salivare Cosima Serrano, Carmine Misseri e Ivano Russo. Cosimo Cosma si sarebbe finora rifiutato.

I carabinieri del Ris, che si stanno rivelando essenziali nella risoluzione di molti delitti, come quello dell'Olgiata e di Elisa Claps, avrebbero isolato da alcuni attrezzi prelevati e sequestrati dal garage di casa Misseri un campione di DNA. Nessun'altra indiscrezione è finora uscita in merito a tale traccia genetica, neanche se appartenga ad un uomo o ad una donna. Fatto sta che nei giorni scorsi sono stati chiamati nella caserma di Avetrana, per prelevare loro un tampone salivare, Cosima Serrano (madre e moglie rispettivamente di Sabrina e Michele Misseri, indagati e in carcere per l'omicido di Sarah Scazzi), Carmine Misseri e Cosimo Cosma, rispettivamente fratello e nipote di Michele, e Ivano Russo, il ragazzo di cui sia Sabrina che Sarah erano infatuati. Finora solo Cosimo Cosma si è rifiutato di sottoporsi al tampone salivare, pare perché non sarebbe stata data comunicazione dell'esame genetico al suo avvocato difensore, visto che nella comunicazione a presentarsi in caserma ci sarebbe stato solo scritto "per questioni di giustizia". Interessante il fatto che sia stato chiamato anche Ivano Russo, finora rimasto sempre ai margini della vicenda, a parte spesso il forte "gossip" in merito ai presunti flirt che avrebbe avuto che le due cugine. Probabilmente, i loro codici genetici verranno poi confrontati con il DNA rinvenuto dai Ris.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Avetrana# carcere# DNA# Elisa Claps# genetica# Sarah Scazzi