le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: ricorso al Riesame per Sabrina Misseri e Cosima Serrano

I legali di Cosima Serrano e Sabrina Misseri, entrambe in carcere, una accusata di concorso in omicidio e in soppressione di cadavere e l'altra di omicidio volontario di Sarah Scazzi, fanno ricorso al Tribunale del Riesame contro l'ultima ordinanza del gip.

Cosima Serrano, moglie e madre rispettivamente di Michele e Sabrina Misseri, è in carcere dal 26 maggio scorso, su disposizione del gip Martino Rosati, con l'accusa di concorso in omicidio e in soppressione di cadavere, in merito al delitto di Sarah Scazzi, sua nipote. Il suo legale, Franco De Jaco, ha quindi depositato oggi un ricorso al Tribunale del Riesame di Taranto contro tale provvedimento cautelare. Anche i legali di Sabrina Misseri, Nicola Marseglia e Franco Coppi, hanno depositato un ricorso al Tribunale del Riesame di Taranto contro l'ultima ordinanza di custodia cautelare, sempre del 26 maggio che trasformava il capo d'imputazione per la cugina di Sarah Scazzi da concorso in omicidio a omicidio volontario. Stando al provvedimento del gip infatti, Sabrina Misseri avrebbe ucciso la cugina Sarah Scazzi per gelosia e Cosima Misseri sarebbe stata a guardarla mentre la strangolava. A questo punto, la posizione di Michele Misseri ne uscirebbe totalmente ridimensionata, perché da "mostro" di Avetrana sembra essere diventato una semplice pedina delle due donne di casa. Eppure, Michele Misseri continua a professarsi colpevole, anche se a quanto pare nessuno ormai gli crede più.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: