le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: pressioni da Valentina in lettere Michele Misseri?

Tra 20 giorni il gip deciderà se scarcerare o meno Sabrina Misseri. Importanti le lettere spedite da Michele Misseri che scagionano la figlia dall'omicidio di Sarah Scazzi. Ma forse a fare pressioni sul padre Valentina, l'altra figlia, in altrettante lettere.

Tra una ventina di giorni si saprà la decisione del giudice sul ricorso presentato dai difensori di Sabrina Misseri che stanno cercando di riformare l'ordinanza del gip Martino Rosati del 22 dicembre scorso che decise per la non scarcerazione della 23enne.
In poche parole, tra 20 giorni si saprà se Sabrina Misseri potrà o meno uscire dal calcere. Durante l'udienza i legali della ragazza hanno portato come ulteriore documentazione il verbale dell'interrogatorio del 15 gennaio scorso, dove Michele Misseri confermava che le lettere scritte alle figlie erano scritte senza nessuna costrizione esterna. In queste due lettere Michele Misseri scriveva dell'innocenza di Sabrina, chiedendogli anche perdono per averla accusata dell'omicidio di Sarah Scazzi.
Dall'altra parte, invece, la procura ha depositato altre lettere, quelle sequestrate ieri dalla cella di Michele Misseri. In particolar modo alcune missive di Valentina, la primogenita di Michele Misseri, dalle quali si potrebbero evincere dei tentattivi di pressioni fatti dalla famiglia verso l'uomo. In una lettera, per esempio, Valentina scriverebbe al padre: "Non aver paura di dire la verità al nuovo avvocato. Per te voglio il meglio...voglio che ti difenda con la verità e non con le bugie. Tu stesso hai detto che non vuoi innocenti come Sabrina in carcere e tutte le volte che ti veniamo a trovare ci dici sempre come stanno in realtà le cose".
Nelle lettere (sembra che siano tre quelle depositate) Valentina non sembra fornire al padre indicazioni esplicite su come agire, tanto che il gip dovrà decidere se reputare tali parole come dei semplici consigli o delle pressioni psicologiche in grado da far cambiare nuovamente versione a Michele Misseri.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: