le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: nuova accusa per Michele Misseri, forse movente

Nonostante la ritrattazione, i capi di imputazione di Michele Misseri restano immutati ma anzi pare che se ne sia aggiunto un'altro, quello di violenza sessuale, per aver tentato approcci nei confronti di Sarah Scazzi quando ancora in vita. Forse movente del delitto.

Nonostante la ritrattazione di Michele Misseri il 4 novembre scorso, quando ha addossato la colpa dell'omicidio sulla figlia Sabrina, i capi di imputazione verso l'uomo non solo restano immutati ma anzi pare che se ne sia aggiunto un'altro.
Michele Misseri è in fatti accusato di omicidio volontario, vilipendio e occultamento di cadavere e, da quanto riporta anche il Corriere della Sera, gli inquirenti ora gli contestano anche il reato di violenza sessuale. L'8 ottobre scorso, infatti, Michele Misseri aveva raccontato che qualche giorno prima dell'uccisione di Sarah Scazzi avrebbe tentato degli approcci sessuali verso la ragazzina. Finora gli inquirenti non avevano mai contestato queste violenze, ma se da oggi viene aggiunto un nuovo capo di imputazione probabilmente quelle dichiarazioni ora vengono credute maggiormente credibili, forse come movente del delitto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: