le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi, ex detenuta difende Sabrina: è innocente

Il delitto di Sarah Scazzi continua ad incuriosire, forse perché in carcere ci sono due persone che si accusano l'un l'altro. Michele Misseri incolpa la figlia dell'omicidio, Sabrina si proclama innocente e pensa che sia stato il padre. Una ex detenuta crede alla ragazza.

Sabrina Misseri continua a dirsi innocente. Lo fa attraverso una lettera inviata dal carcere ad una sua amica spiegando di sperare che alla fine esca fuori la sua innocenza perché è "bruttissimo essere accusati ingiustamente". Ma a credere nell'innocenza di Sabrina è anche una ragazza che è stata detenuta nel carcere di Taranto insieme a lei. Ai microfoni di "Quarto Grado" su Rete 4 la ex detenuta rivela che "Sabrina sta bene" pur alternando "momenti di tristezza" tanto che ha "spesso dei colloqui con psichiatri, con esperti".
"Ascolta molto MTV, molta musica in televisione - racconta la ragazza, che per motivi di privacy ha il volto oscurato - vede dei film".
"Tenevamo basso il volume del telegiornale proprio per evitare magari che lei... potevamo condizionarla" spiega la ex detenuta raccontando poi che "un giorno stavano parlando (probabilmente ai Tg, ndr) non so, di Cosima, della madre e lei è scoppiata a piangere. Ecco là, sono rimasta un po'... ". "Cioè com'è che ha avuto questo scatto di pianto?" si domanda e domanda la ragazza, spiegando che forse è stata però solo "nostalgia" anche se questo non può saperlo con sicurezza.
La ragazza spiega che "Sabrina non è che grida la sua innocenza" perché semplicemente "afferma di essere innocente, cioè lo dice tranquillamente che il padre l'accusa".
"Come fa il padre ad accusare la propria figlia? E' delusa - racconta ancora la ex detenuta - Non mi ha dato mai una spiegazione precisa. Lei ha la delusione proprio perché lei ha sempre affermato di avere avuto un bellissimo rapporto con il padre e tutt'ora non lo odia anche se le ha fatto una cosa del genere".
L'ex detenuta intervistata conferma infatti che Sabrina è convinta del fatto che ad uccidere Sarah Scazzi sia stato proprio il padre Michele e che gli avrebbe addossato la colpa per "coprirsi lui".
La ragazza conclude poi che Sabrina le ha anche parlato di Sarah raccontando che ha sempre dato come spiegazione: "Ma come faccio...come ho potuto fare...uccidere mia cugina se io sono stata la prima che ho dato l'allarme".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: