le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi era in auto con Cosima Serrano? Mistero sull'Opel Astra

Continua il mistero dell'Opel Astra di Cosima Serrano, moglie e madre di Michele e Sabrina Misseri, nonché zia di Sarah Scazzi. Oltre al fioraio di Avetrana, che poi ha detto di aver sognato, anche un altro testimone avrebbe visto Cosima "sfrecciare" con la sua auto il 26 agosto, quando però teoricamente sarebbe dovuta essere in casa.

Continua il mistero dell'Opel Astra di Cosima Serrano, moglie e madre rispettivamente di Michele e Sabrina Misseri, nonché zia di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa il 26 agosto 2010 ad Avetrana. Al centro delle indagini sull'omicidio di Sarah Scazzi i tre Misseri, anche se in quest'ultimo periodo sembra che la posizione di "zio Michele" sembra andare alleggerendosi, mentre al contrario pare che sempre più indizi andrebbero a confermare le accuse rivolte a Sabrina Misseri, cugina di Sarah Scazzi, e Cosima. Tra questi, il fatto che un altro testimone (oltre al fiorario di Avetrana, almeno stando al suo "sogno" - http://is.gd/LWUQhc) avrebbe visto poco dopo le 14 del 26 agosto, giorno della scomparsa di Sarah Scazzi, "l'auto di Cosima Serrano, una Opel Astra station wagon transitare ad alta velocità all'incrocio di viale Kennedy ad Avetrana, tanto da rischiare la collisione con un'altra auto, e dirigersi verso via Deledda", come riporta bari.repubblica.it. Se tale informazione fosse confermata e avvalorata, ciò andrebbe a stridere con quanto dichiarato fino ad oggi dalla stessa Cosima Serrano, avendo raccontato di essere ritornata a casa dal lavoro intorno alle 13:00. Finora le incongruenze di orario sembravano basarsi principalmente su quella di uscita, visto che Cosima sosterrebbe di essere andata via da casa intorno le 6:00, mentre altre persone affermerebbero che la donna era a casa almeno fino a tarda mattinata, come pare la "supertestimone" Anna Pisanò. Da ricordare, inoltre, che ci sarebbe anche la "testimonianza di un bancario che afferma che la mattina del 26 agosto, intorno alle 12.18, Cosima avrebbe effettuato un versamento di 4.000 euro sul conto corrente intestato a lei e alla figlia maggiore Valentina" (http://is.gd/ascJd1). Intanto, sembra che a breve sarà sentita anche la ex commessa del fioraio (che ora lavora in Germania) che inizialmente aveva affermato di aver visto Cosima Serrano costringere Sarah Scazzi ad entrare nella sua Opel Astra, dentro la quale pare ci fosse anche un'altra persona di sesso femminile con capelli "raccolti all'indietro e di colore scuro". Il fioraio in seguito aveva ritrattato tutto dicendo che probabilmente quel ricordo corrispondeva solo ad un "sogno", ma a quanto pare gli inquirenti forse pensano che la verità sia un'altra.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: