le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: calendario deve essere ritirato, Ripa di Meana querela

Il calendario in memoria di Sarah Scazzi deve essere immediatamente ritirato dal commercio, avverte Marina Ripa di Meana, che spiega di non aver mai autorizzato la pubblicazione della fotografia con i suoi carlini che rappresenta il mese di ottobre.

Durante la presentazione ad Avetrana del calendario in memoria di Sarah Scazzi, Giovanni Conversano fa vedere ai giornalisti tutte le fotografie presenti, e sfogliando i mesi si sofferma e cita anche quella di Marina Ripa di Meana contorniata da 4 cani carlini, probabilmente i suoi Risotto, Mela, Mango e Moka. Il problema è che il giorno prima della presentazione del 4 gennaio Marina Ripa di Meana avvermava di non aver "mai autorizzato alcuno a usare una mia fotografia a tale scopo" diffidando chiunque a farlo.
Nonostante questo l'associazione animalista "Chi li ama ci segua" che ha realizzato il calendario non ha provveduto a rimuovere la fotografia (anche perché forse era troppo tardi e sarebbero rimasti senza il mese di ottobre).
Marina Ripa di Meana ribadisce quindi, attraverso lo Studio Legale Berliri, di non aver mai aderito all'iniziativa e per tale motivo si riserva "ogni diritto, azione e ragione per i gravi danni subiti e subendi", come si legge sul Corrieredelmezzogiorno.it All' "Arena – Domenica In" di Massimo Giletti la presidente dell'Associazione "Chi li ama ci segua" Corinna Andreatta e il fotografo Antonio Bruschini sostennero che Marina Ripa di Meana, al contrario, era stata informata dell'utilizzo della fotografia ma la scrittrice specifica che poi "nel corso stesso del programma è stato provato che si tratta di due affermazioni false e calunniose, di cui dovranno rendere conto in giustizia. A tal fine verranno, nei prossimi giorni, depositate le mie querele per falso e mendacio". Marina Ripa di Meana quindi chiede, attraverso i suoi legali, la sospensione immediata della distribuzione ed il ritiro dal commercio del calendario di Sarah Scazzi, i cui proventi sarebbero devoluti all'associazione di Claudio Scazzi "Sarah per sempre", che saranno utilizzati per la costruzione di un canile ad Avetrana.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: