le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: accusa chiama a deporre Sabrina Misseri e Cosima Serrano

E' durata pochi minuti la ventesima udienza del processo sull'omicidio di Sarah Scazzi. Il 17 luglio chiamate a deporre Sabrina Misseri e Cosima Serrano , come testimoni dell'accusa.

La ventesima udienza del processo sull'omicidio di Sarah Scazzi è durata poco più di una decina di minuti. In aula sarebbero dovuti comparire 11 testimoni, ma alcuni non si sono presentati mentre per i rimanenti la pubblica accusa ha deciso di acquisire i verbali degli interrogatori con le informazioni rese nel corso delle indagini.
Prima di fissare al 17 luglio l'ultima udienza prima della pausa estiva, inoltre, la Corte d'Assise di Taranto ha acquisito, con il consenso delle parti, anche le intercettazioni telefoniche e ambientali effettuate nel corso dell'inchiesta sul delitto di Avetrana.
Attesissimo per il 17 luglio il possibile intervento in aula di Sabrina Misseri e Cosima Serrano, in carcere con l'accusa di aver ucciso Sarah Scazzi il 26 agosto del 2010.
Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono state infatti chiamate a testimoniare dall'accusa, ma le due donne potrebbero anche avvalersi della facoltà di non rispondere, per essere poi successivamente ascoltate in qualità di imputate.
Sabrina Misseri e Cosima Serrano potrebbero invece rilasciare dichiarazioni spontanee.
Chiamati al banco dei testimoni il 17 luglio anche Carmine Misseri e Cosimo Cosma, fratello e nipote di Michele Misseri accusati di soppressione in concorso del cadavere di Sarah Scazzi, rinvenuto ad ottobre in un pozzo in località Contrada Mosca, nei pressi di Avetrana, come indicato dallo zio della vittima.
Michele Misseri invece non è stato chiamato a testimoniare dall'accusa, nonostante da tempo (e dopo innumerevoli cambi di versione) continui a professarsi come unico colpevole dell'omicidio di Sarah Scazzi.
Nel corso della ventunesima udienza, è stato chiamato a testimoniare anche Giovanni Buccolieri, il fioraio accusato di aver fornito false dichiarazioni al pubblico ministero quando raccontò il "sogno" del rapimento di Sarah Scazzi da parte di Cosima Serrano e Sabrina Misseri.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: