le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: a settembre Cosima e Sabrina ascoltate come imputate

Si chiude senza particolari avvenimenti l'ultima udienza sul processo per l'omicidio di Sarah Scazzi. Il fioraio di Avetrana si è avvalso della facoltà di non rispondere, così come Sabrina Misseri, Cosima Serrano, Cosimo Cosma e Carmine Misseri.

L'ultima udienza sul processo di Sarah Scazzi prima della pausa estiva non sembra aver portato nulla di nuovo, o particolarmente significativo, alle parti. In programma, il 17 luglio, la testimonianza del fioraio Giovanni Buccolieri, che si è però avvalso della facoltà di non rispondere in quanto indagato per falsa testimonianza in un processo connesso a causa del "sogno" sul rapimento di Sarah Scazzi da parte Cosima Serrano , imputata per l'omicidio della ragazzina insieme alla figlia Sabrina Misseri. Sul banco dei testimoni è salita invece la suocera del fioraio, che però non sembra essere riuscita a chiarire se l'episodio raccontato da Buccolieri si sia svolto realmente o meno. La donna è imputata per favoreggiamente nel processo sul fioraio.
L'accusa aveva chiamato a testimoniare anche Sabrina Misseri, Cosima Serrano, Cosimo Cosma e Carmine Misseri (questo ultimi rispettivamente nipote e fratello di Michele Misseri), ma tutti si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, poiché imputati a vario titolo nel processo sull'omicidio di Sarah Scazzi. Il processo si riaprirà il prossimo 18 settembre, ed in calendario è stato fissato l'interrogatorio di Cosima Serrano e Sabrina Misseri, a cui questa volta non potranno sottrarsi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: