le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi, Sabrina: domani dichiarazioni spontanee

Domani alle 9 del mattino inizierà l'udienza del Riesame per decidere se Sabrina Misseri, accusata dal padre di aver ucciso da sola Sarah Scazzi, dovrà o meno restare in carcere, e annuncia di voler rendere dichiarazioni spontanee ai giudici.

Domani alle 9 del mattino inizierà presso il palazzo di Giustizia di Taranto l'udienza del Riesame per decidere se Sabrina Misseri, accusata giovedì scorso dal padre Michele di essere l'esecutrice materiale dell'omicidio di Sarah Scazzi, dovrà o meno restare in carcere. In questi ultimi giorni i legali della ragazza hanno continuato a professare l'innocenza di Sabrina, spiegando che non solo Michele Misseri, cambiando ogni volta versione dei fatti, non è più credibile ma anche sottolineando che, secondo le attuali ricostruzioni, Sabrina avrebbe commesso l'omicidio in soli "sei minuti e 45 secondi". "Cioè - sostiene il legale Vito Russo - Sabrina avrebbe costretto la cugina ad entrare in garage, poi avrebbe avuto una discussione, uno scatto d'ira e l'avrebbe uccisa. Quindi sarebbe salita su in casa e avrebbe convinto il padre a scendere e a risolvere la situazione prima dell'arrivo di Mariangela. E' impossibile".
Sabrina Misseri ha annunciato che domani, nel corso dell'udienza del Riesame, vuole rendere dichiarazioni spontanee ai giudici.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: