le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi, Sabrina Misseri: macché Ivano, mi piaceva Leonardo

Sarah Scazzi potrebbe essere stata uccisa 2 ore dopo e questo particolare potrebbe far saltare tutte le indagini. Sabrina Misseri intanto rivela di non aver mai avuto "un'ossessione per Ivano" perché le "piaceva un altro ragazzo, Leonardo".

L'autopsia sul corpo di Sarah Scazzi sembra non aver rivelato nessuna traccia di cibo nello stomaco della 15enne, nonostante la piccola prima di uscire per andare al mare con la cugina Sabrina sembra abbia mangiato un sofficino. Secondo le analisi dei Ris, Sarah Scazzi non avrebbe avuto il tempo di digerire se fosse stata uccisa intorno alle ore 14.28 - 14.35. Per questo motivo in queste ore si affaccia il dubbio che forse Sarah potrebbe essere stata uccisa addirittura un paio di ore dopo rispetto a quanto si è sempre pensato fino ad oggi.
Se l'ipotesi fosse confermata, questo nuovo particolare potrebbe far saltare buona parte delle indagini condotte finora, e anche la testimonianza resa da Michele Misseri durante l'incidente probatorio potrebbe essere inficiata.
Al contrario Sabrina Misseri potrebbe essere scagionata, se i suoi difensori riuscissero a dimostrare che la ragazza era da tutt'altra parte in quei frangenti di tempo. Finora, ciò che è certo è che Sabrina Misseri si continua a proclamare innocente.
"Non sono stata io: mio padre ha raccontato tutto questo perché voleva uscire dal carcere" avrebbe ripetuto la ragazza alla psicologa Cinzia Gimelli.
Sabrina sembra poi affermare che non è affatto vero di aver avuto "un'ossessione per Ivano" come racconterebbe il padre ma rivela anzi: "Mi piaceva un altro ragazzo, si chiama Leonardo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: