le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: Misseri dal carcere parla di nuovo a pm

Sembra che a breve ci potrebbe essere un nuovo colpo di scena riguardo l'omicidio di Sarah Scazzi. Michele Misseri ha infatti chiesto di essere sentito per delle dichiarazioni spontanee e in molti pensano che ci potrebbe essere una ennesima versione dei fatti.

Sembra che a breve ci potrebbe essere un nuovo colpo di scena riguardo l'omicidio di Sarah Scazzi. Michele Misseri ha infatti chiesto di essere sentito per delle dichiarazioni spontanee dopo aver parlato per circa due ore con il suo avvocato Daniele Galoppa e la consulente di parte Roberta Bruzzone. Presso il carcere di Taranto dove è rinchiuso Michele Misseri si sono quindi recati il procuratore aggiunto Pietro Argentino, il comandante del reparto operativo dei carabinieri Antonio Russo, la squadra della polizia giudiziaria della Procura, il sostituto procuratore Mariano Buccoliero, il procuratore capo Franco Sebastio e il comandante provinciale dei carabinieri Giovanni Di Blasio. Non è ancora trapelata nessuna indiscrezione ma in molti pensano che Michele Misseri potrebbe dare una ennesima versione dei fatti. Giorni fa il suo legale Galoppa aveva annunciato che Misseri voleva infatti ritrattare la confessione riguardo il vilipendio di cadavere ma la fretta degli inquirenti di incontrare l'uomo in carcere farebbe pensare che ci sia qualcosa di più. Qualcuno ipotizza che ci potrebbero essere nuovi fermi, altri che Michele Misseri voglia scagionare la figlia Sabrina, che aveva accusato di concorso in omicidio. Nelle prossime ore, probabilmente, si avranno notizie più precise riguardo le dichiarazioni spontanee di Misseri.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# carcere# concorso# omicidio# Sarah Scazzi# Taranto