le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: Michele scagiona Sabrina. Nella lettera si scusa

Michele Misseri, nelle due lettere inviate intorno a Natale alle figlie, scriverebbe delle cose che scagionerebbero Sabrina. L'uomo inoltre si scuserebbe con la figlia per averla accusata dell'omicidio di Sarah Scazzi.

Colpo di scena. Secondo indiscrezioni che paiono arrivare da fonti vicine alla difesa di Sabrina Misseri, Michele Misseri avrebbe nuovamente cambiato versione, questa volta scrivendola nero su bianco su due lettere. Oggi Michele Misseri è stato infatti interrogato dalla difesa di Sabrina che aveva solo "l'interesse a far riconoscere alcune lettere di questo signore spedite alle figlie. L'indagato ha riconosciuto come sue queste lettere, ha ammesso che non sono frutto di minacce o di pressioni o dell'intenzione di favorire questo o quello" spiega l'avvocaro della ragazza Franco Coppi. Michele Misseri ha quindi confermato di averle scritte senza alcuna costrizione esterna. Ciò potrebbe essere ulteriormente confermato dal fatto che il suo legale, Daniele Galoppa, ieri sera a "Quarto Grado" su Rete 4, ammise di non sapere né che erano state scritte né quindi di conoscere il contenuto delle missive.
Ma ciò che potrebbe cambiare improvvisamente la piega delle indagini è il fatto che Michele avrebbe scritto delle cose che scagionerebbero Sabrina, scusandosi con la figlia per averla accusata dell'omicidio di Sarah Scazzi.
Secondo le fonti vicine alla difesa della ragazza, il contenuto della lettera inviata a Sabrina sarebbe "molto più forte di quello della lettera fatta recapitare all'altra figlia Valentina", come riporta il Messaggero (http://tinyurl.com/62tvtyu).
"Abbiamo la nostra convinzione cioè che la ragazza non c'entri nulla con il delitto" spiega Franco Coppi, il penalista romano da poco entrato nel collegio difensivo di Sabrina.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: