le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi: Michele Misseri è un attore, non ho occultato cadavere

Sono stati arrestati il fratello e il nipote di Michele Misseri, accusati di averlo aiutato a nascondere il cadavere di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa il 26 agosto ad Avetrana. A "Chi l'ha visto?" Carmine Misseri si discolpa: "Michele è un attore".

Questa mattina all'alba sono stati arrestati il fratello e il nipote di Michele Misseri, in carcere per l'omicidio di Sarah Scazzi e per aver nascosto il cadavere della nipote. Carmine Misseri, di 50 anni e Cosimo Cosma, di 45 anni, rispettivamente fratello e nipote di Michele Misseri, sarebbero accusati proprio di aver aiutato l'uomo a nascondere il cadavere di Sarah Scazzi, uccisa ad Avetrana il 26 agosto 2010, il cui corpo è stato ritrovato in un pozzo il 7 ottobre scorso proprio su indicazioni di Michele Misseri. Il Capo della Procura di Taranto Franco Sebastio spiega ai giornalisti che i due sono sospettati anche a causa di diverse telefonate che si sarebbero scambiati con Michele Misseri il 26 agosto, sottolineando che il provvedimento di custodia cautelare in carcere a termine per trenta giorni è stato emesso "per tutelare esigenze di indagine ed evitare inquinamento delle prove".
"Non ho fatto niente. Posso camminare a testa alta. Michele è un attore" avrebbe detto Carmine Misseri nel corso di un'intervista rilasciata poche ore prima del suo arresto a "Chi l'ha visto?". L'intervista integrale sarà trasmessa questa sera alle 21.05 su Rai 3, nel corso del programma condotto da Federica Sciarelli, dove Carmine Misseri negherebbe di aver aiutato il fratello Michele Misseri ad occultare il cadavere di Sarah Scazzi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: