le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi, Michele Misseri: corda nel bagagliaio auto Cosima

Michele Misseri ha cambiano nuovamente versione dei fatti. Sembra che abbia detto che ad uccidere Sarah Scazzi sia stata Sabrina, e lui avrebbe solo occultato il cadavere. Misseri ha poi fatto ritrovare la corda dello strangolamento nell'auto della moglie Cosima.

Michele Misseri ha cambiano nuovamente versione dei fatti (è ormai la settima volta). Il reo confesso dell'omicidio della nipote Sarah Scazzi, secondo indiscrezioni, avrebbe confessato ieri ai pm e agli investigatori, giunti nel carcere di Taranto per ascoltare delle sue dichiarazioni spontanee, che non sarebbe lui l'omicida ma bensì la figlia Sabrina.
Michele Misseri quindi sembra ritrattare non solo il vilipendio di cadavere ma accusa la figlia Sabrina di essere l'esecutrice materiale del delitto di Sarah Scazzi. Sempre secondo quanto trapela, sembra che Michele Misseri abbia detto che Sabrina avrebbe strangolato Sarah con le proprie mani e poi avrebbe stretto il collo della cugina con una corda. Corda che, notizia di questi ultimi minuti, Michele Misseri sembra aver fatto trovare agli inquirenti. Michele Misseri sembra infatti aver indicato e poi fatto trovare la corda nel bagagliaio dell'auto della moglie Cosima, e questo potrebbe far pensare che voglia tirare in ballo altre persone.
Questa mattina, Michele Misseri si è recato, insieme agli inquirenti, prima nella sua abitazione e poi nei luoghi dove ha gettato il cadavere di Sarah Scazzi, per ricostruire nuovamente la dinamica degli avvenimenti accaduti quel tragico 26 agosto ad Avetrana.
Attualmente, comunque, non cambiano le imputazioni sia riguardo Michele Misseri (omicidio, occultamento di cadavere e vilipendio di cadavere) sia nei confronti di Sabrina (sequestro di persona e concorso in omicidio).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: