le notizie che fanno testo, dal 2010

Sarah Scazzi, Concetta: Sabrina rifiutata da Ivano,ascoltai telefonata

Interrogata nel corso del processo sul delitto di Avetrana la mamma di Sarah Scazzi, Concetta Serrano Spagnolo, che ricorda di una telefonata tra la figlia e Sabrina Misseri e dell'amicizia particolare tra Ivano Russo e la nipote.

Dopo la testimonianza di Claudio Scazzi (...), la quarta udienza del processo sul delitto di Avetrana prosegue con la deposizione della mamma di Sarah Scazzi, Concetta Serrano Spagnolo, che ricorda come la figlia e Sabrina Misseri, la cugina, soprattutto d'estate uscivano quasi tutti i giorni insieme. "A casa Sarah era come figlia unica, soffriva un po' di solitudine - spiega la mamma Concetta - Frequentava l'abitazione dei Misseri e i rapporti sembravano buonissimi", sottolineando però come "negli ultimi tempi si lamentava di Sabrina e io le dissi di lasciarla perdere".
Il dissapore tra le due cugine sembra essere scaturito proprio a causa di Ivano Russo, conteso (più o meno esplicitamente) tra Sarah Scazzi e Sabrina Misseri.
"Sarah mi parlava di Ivano come di un semplice amico" ammette però Concetta Serrano, spiegando come la figlia invece le parlasse "dell'amicizia di Sabrina con Ivano, che Sabrina voleva più di un'amicizia, ma Ivano non la voleva come compagna".
Secondo il racconto di mamma Concetta, Sarah Scazzi spesso "criticava l'atteggiamento di Sabrina", sostenendo che la cugina "non nascondeva il suo interesse per Ivano".
"Ascoltai invece una telefonata durante la quale Sarah diceva a Sabrina di lasciar perdere Ivano visto che la respingeva - rivela Concetta - Disse: 'Non ti vuole? Io gli avrei tirato un calcio' ".
La mamma di Sarah Scazzi ricostruisce poi le prime ore e i primi giorni dopo la scomparsa della figlia da Avetrana, quando ancora nessuno pensava ad un retroscena così tragico e per certi versi inquitante.
"Vidi Cosima e Sabrina in caserma, quando mi chiesero una foto di mia figlia, e poi ci incontrammo la sera a casa mia" ricorda Concetta Serrano, spiegando che in quell'occasione prese i diari di Sarah per darli a Sabrina, come lei le aveva chiesto "per cercare di capire se c'era qualcosa di utile per comprendere i motivi della sparizione".
Aperti i diari, la scoperta della frase ormai divenuta famosa "sono innamorata di un ragazzo di 27 anni, sono confusa", tanto che mamma Concetta commentò tale rivelazione proprio con Sabrina: "Lei criticava te e vedi cosa scrive lei".
"Sabrina poi mi disse di non consegnarlo subito ai carabinieri perché avrebbe creato dei grattacapi ad Ivano" continua il racconto la mamma di Sarah Scazzi - Dopo alcuni giorni vennero i carabinieri a chiedere tutti i diari. Diedi anche quello con il lucchetto (e la frase, ndr)".
Concetta Serrano Spagnolo quindi conclude spiegando che quando lo seppe Sabrina Misseri, disse solamente "Mannaggia, ora Ivano avrà dei problemi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: