le notizie che fanno testo, dal 2010

Michele Misseri candidato: "è una buffonata". Bufala alla stampa

Michele Misseri candidato con la lista civica dei Pensionati italiani. Ma è solo "una buffonata", come smentisce direttamente quello che poteva diventare l'onorevole Michele Misseri, mentre sembra che da due giorni arrivino "notizie bufala" alla stampa.

Michele Misseri, l'uomo che si autoaccusa dell'omicidio di Sarah Scazzi, anche se a processo ci sono la moglie Cosima Serrano e la figlia Sabrina Misseri, si candida con la Lista civica dei Pensionati italiani. E' questa la notizia che si diffonde, virale, in Rete, ma è solamente una bufala, arrivata attraverso quella che pare una finta nota stampa alle redazioni dei giornali, come quella che annunciava ieri (e allungava) la morte di Giulio Andreotti, ricorda l'Agi. "Quasi un'offensiva tesa a screditare la stampa. Da due giorni arrivano nelle redazioni dei maggiori media italiani notizie false e clamorose che, se pubblicate, getterebbero in cattiva luce i giornalisti e la professionalità degli operatori dell'informazione" si legge infatti sull'Agi. Se sia solo uno scherzo da campagna elettorale od altro, non è chiaro, quel che è certo, però, è che Michele Misseri non rischierà di entrare in Parlamento perché "è una notizia infondata" come precisa all'Adnkronos il legale del contadino di Avetrana, Luca La Tanza. Anche il partito dei Pensionati precisa di essere "del tutto estraneo alla vicenda" e in una nota spiega: "In riferimento alla notizia secondo cui il sig. Michele Misseri sarebbe candidato in una lista civica che si richiamerebbe ai pensionati, per le prossime elezioni politiche del 2013, il Partito Pensionati informa di essere del tutto estraneo alla vicenda, che ritiene non avere nulla a che fare con le battaglie per la dignità e i diritti dei pensionati, da sempre condotte dal nostro Partito". Il partito dei Pensionati evidenzia poi come "la vicenda appare una 'non-notizia', dal momento che, secondo alcune notizie di stampa, lo stesso Misseri avrebbe smentito la presunta candidatura". A Tgcom24, infatti, Michele Misseri afferma che "questa è una buffonata, di persone che mettono persone in mezzo. Io non ne so niente di questa cosa. Ormai mi mettono tante buffonate, ma come questa poi, addirittura - aggiungendo - Mo' vediamo, può darsi pure che farò una denuncia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: