le notizie che fanno testo, dal 2010

Balneari: ora serve legge riordino per garantire investimenti, dice Tomaselli (PD)

"Ora sulle spiagge italiane non ci sono più alibi. E' necessario intervenire per gestire una soluzione ponte", dichiara in una nota il politico dem Salvatore Tomaselli, dopo la sentenza della Corte di Giustizia europea sulla proroga delle concessioni.

"Ora sulle spiagge italiane non ci sono più alibi. E' necessario intervenire - chiarisce in una nota il ssenatore PD Salvatore Tomaselli -, come si sta già facendo alla Camera in queste ore nell'ambito del decreto enti locali, per gestire una soluzione ponte. Ma soprattutto è necessario mettere in campo al più presto una legge organica di riordino del settore balneare che, nel rispetto delle normative europee, preveda procedure trasparenti e regole certe per le nuove concessioni, così come, nel contempo, anche un'adeguata fase di transizione a tutela degli attuali concessionari e degli investimenti operati, in un comparto di così grande rilievo per l'industria turistica nazionale."
"Questa vicenda va avanti da troppo tempo ormai e la stessa sentenza di oggi era prevedibile. - aggiunge - Oggi è sempre più urgente e necessario che l'Italia tuteli la propria specificità nel settore balneare, garantendo alle imprese esercenti di non aver investito invano. Sono in gioco competenze e posti di lavoro oltre che un pezzo decisivo dell'economia del nostro paese".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: