le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso Scazzi: scade custodia cautelare, Sabrina Misseri esce dal carcere

Sabrina Misseri, insieme alla madre Cosima Serrano, è stata condannata all'ergasto per l'omicidio di Sarah Scazzi. Ma il 15 ottobre 2016 tornerà libera poiché scadranno i termini della custodia cautelare in carcere.

Sabrina Misseri fu arrestata il 15 ottobre del 2010 con l'accusa di aver ucciso la cugina Sarah Scazzi, ad Avetrana. La sentenza di primo grado ha condannato la giovane all'ergastolo, insieme alla madre Cosima Serrano. Il 28 luglio 2015 la sentenza è stata poi confermata anche in Appello, ma a causa degli impegni del giudice relatore Susanna De Felice le motivazioni non sono state ancora depositate.

Difficilmente quindi arriverà entro il 15 ottobre 2016 la sentenza di Cassazione, termine questo per scongiurare la fine della durata massima della custodia cautelare in carcere (sei anni secondo l'articolo 303 del codice di procedura penale). Il 15 ottobre prossimo quindi con molta probabilità Sabrina Misseri, che si è sempre proclamata innocente, uscirà dalla prigione e attenderà da persona libera la sentenza di Cassazione.

Diverso discorso invece per la madre Cosima Serrano, poiché la donna è stata invece arrestata il 26 maggio del 2011. La fine della sua custodia cautelare in carcere quindi terminerà il 26 maggio 2017. Attende invece a piede libero la sentenza definitiva Michele Misseri, condannato a 8 anni di carcere per concorso in occultamento di cadavere anche se il contadino di Avetrana continua a sostenere di essere l'unico autore dell'omicidio di Sarah Scazzi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: