le notizie che fanno testo, dal 2010

Sabina Guzzanti a marzo su La7. Ma senza assopirsi alla "pax montiana"

Sabina Guzzanti torna in televisione, annunciando di aver (finalmente) firmato il contratto con La7. A Marzo, quindi, gli italiani potranno "conoscere questo nuovo volto della comicità" (il quarto fratello Guzzanti) per la "satira del dopo Berlusconi".

C'è già chi è pronto a scommettere che dopo la prima puntata del nuovo programma di Sabina Guzzanti, che andrà in onda su La7 a marzo, Fiorello non mancherà di cinguettare un commento di giudizio su Twitter, come fece la comica durante la prima serata de "Il più grande spettacolo dopo il weekend" (leggi "Fiorello a Guzzanti: rosicona. Sabina: mi ha intristito, embè?" http://is.gd/I4dNGA). E forse la Guzzanti si potrà togliere un sassolino dalla scarpa, e replicare a quel "rosicona" sicuramente poco galante. La notizia del suo ritorno in televisione Sabina Guzzanti voleva darla da tempo, e ogni tanto accennava ai suoi fan che presto ci sarebbe stata una buona nuova, anche se nessun'altra indiscrezione trapelava. Il motivo di tanta riservatezza lo spiega la stessa cominca sul suo blog (http://is.gd/8Tl8aa), annunciando che è in arrivo "un quarto fratello Guzzanti comico illegittimo che fa ancora più ridere degli altri 3!" e che ha appena firmato un contratto con La7. "L'emittente televisiva prima di fare questo passo ha richiesto una sofisticatissima verifica del dna di cui i nostri commissariati erano sprovvisti (neutrini)" racconta (ironicamente?) la Guzzanti per spiegare l'iter che la farà sbarcare presto nell'emittente di Telecom. "Il test pertanto - continua la cominca - è stato effettuato negli Stati Uniti. Poi verificata in Germania la guzzantità dell'individuo, La7 ha preteso che l'artista si impegnasse ad assumere posizioni controcorrente, nel timore che quest'ultimo si potesse assopire nella pax montiana. Queste le ragioni fondamentali della lunghezza della trattativa durata più di sette mesi". A marzo, quindi, gli italiani potranno finalmente "conoscere questo nuovo volto della comicità", e visti i tempi stretti della preparazione del nuovo show Sabina Guzzanti annuncia che alcune date del tour "SiSiSi...oh,Si!" (tra cui quella in programma al PalaEur di Roma) saranno sospese e riprese subito dopo la fine del programma. Ma "cosa farà la satira dopo Berlusconi?", è la domanda clou del dibattito italiano, a cui la Guzzanti offre immediatamente una prima risposta: "be' per esempio torna in televisione, e qui ci starebbe bene il gesto della Santanchè".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: