le notizie che fanno testo, dal 2010

Medvedev: Russia chiude spazio aereo se nuove sanzioni. UE ci ripensa

Dmitry Medvedev avverte che nuove sanzioni contro la Russia innescherebbero una risposta asimmetrica da parte di Mosca, come la chiusura dello spazio aereo sopra la Russia. Le sanzioni contro la Russia erano attese per oggi, ma i Paesi membri dell'UE non sarebbero più riusciti ad approvarle.

I Paesi membri dell'UE non sarebbero riusciti ad approvare il nuovo round di sanzioni contro la Russia previste per oggi, riporta l'agenzia Itar-Tass citando una fonte diplomatica dell'Europa occidentale. Sempre secondo la fonte, gli ambasciatori dei 28 paesi dell'UE dovranno quindi incontrarsi di persona per discutere della situazione. Questa mattina, il primo ministro russo Dmitry Medvedev aveva avvertito l'Unione europea che nuove sanzioni nei settori dell'energia e della finanza avrebbero potuto innescare una risposta asimmetrica da parte di Mosca, come per esempio la chiusura dello spazio aereo sopra la Russia. "Noi agiamo sulla premessa di relazioni amichevoli con i nostri partner, ed è questo il motivo per cui il cielo sopra la Russia è aperto per i voli. Ma se siamo soggetti a restrizioni, dovremo rispondere" aveva avvertito Medvedev, sottolineando come alcune compagnie aeree occidentali potrebbero anche andare in bancarotta nel caso in cui verrebbe vietato l'uso dello spazio aereo della Russia. Medvedev aggiunge anche che "le sanzioni non aiuteranno a stabilire la pace in Ucraina".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: