le notizie che fanno testo, dal 2010

Il mistero del satellite russo: cosmo spazzino o Terminator spaziale?

Sei mesi fa la Russia ha lanciato, in gran segreto, un satellite che ora vaga con molta precisione nell'orbita terreste a distruggere detriti spaziale, ribattezzato Object 2014-28E o Norad 39.765. L'Occidente però teme che, più che un cosmo spazzino, possa essere un satellite Terminator, con il compito di uccidere i satelliti oltre "cortina di ferro" spaziale (e magari lo Skynet stelle e strisce).

Gli Stati Uniti si sono accorti pochi giorni fa che nel maggio scorso la Russia ha lanciato in orbita un satellite "misterioso" insieme a quelli distribuiti nello Spazio per le comunicazioni militari. In realtà, fin da subito gli enti spaziali occidentali hanno individuato quello che è stato ribattezzato Object 2014-28E o Norad 39.765 (quest'ultimo evocativo nome è stato dato dall'esercito americano) ma in un primo momento si era ipotizzato che fosse una specie di detrito. Nel corso del tempo, però, è stato osservato che il satellite russo si comportava però più come uno spazzino spaziale, distruggendo i resti degli oggetti che vagano nell'orbita terrestre. L'Occidente si è quindi immediatamente allarmato, pensando già che possa essere una sorta di satellite Terminator (quello del primo episodio ovviamente) che ha il compito di uccidere con molta precisione i satelliti oltre "cortina di ferro" spaziale (magari lo Skynet stelle e strisce), visto che sulla Terra sembra di essere ripiombati in piena Guerra Fredda. A far preoccupare americani ed europei soprattutto il fatto che sei mesi fa la Russia non ha annunciato l'avvenuto lancio di questo "oggetto". Si teme quindi che il Cremlino stia rispolverando un vecchio programma militare che ha appunto come scopo quello di intercettare e distruggere i satelliti nemici. Nel 2010 Oleg Ostapenko, all'epoca comandante delle forze spaziali russe ed ora a capo della Roscosmos, aveva avvertito che in caso di deterioramento dei rapporti con gli Stati Uniti la Russia era pronta a proseguire lo sviluppo del "killer dei satelliti". Per il momento, il ministero della Difesa non ha commentato il perché Object 2014-28E vada in giro per lo Spazio a disintegrare i detriti russi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: