le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby Rubacuori e il monito dalla Curia: il matrimonio è una cosa seria

Ruby Rubacuori sembra voler diventare al più presto la dolce mogliettina di Luca Risso, ma la Curia di Genova avvisa i parroci della città che anche la coppia resa celebre dai gossip sul "bunga bunga" devono rispettare tempi e regole previste per un matrimonio in Chiesa.

Il matrimonio è una cosa seria, e non è solo un modo di dire, soprattutto se celebrato il Chiesa. Il matrimonio è un sacramento, importante tanto quanto il battesimo, la comunione e la cresima, e per questo non si possono bruciare le tappe. E questo vale anche per Ruby Rubacuori come per chiunque altro. In questi giorni, stando ad alcune indiscrezioni del Secolo XIX, pare che Ruby Rubacuori e Luca Risso, il fortunato futuro marito della giovane marocchina, abbiano cercato di fare pressioni su alcuni parroci di Genova, cercando di convincerli ad abbreviare quei tempi necessari per portarli sull'altare. Voci arrivate anche alla Curia di Genova, che sembra abbia immediatamente inviato una e-mail (e c'è chi dice che la Chiesa non è al passo coi tempi) richiamando i parroci al rispetto delle regole previste per le unioni cattoliche. Insomma, Ruby Rubacuori e Luca Risso devono frequentare un corso prematrimoniale fino al rilascio del relativo attestato e devono naturalmente essere in regola con i sacramenti. Ovviamente, e questo potrebbe essere un particolare non da poco, anche i documenti devono essere regolari e in corso di validità. Insomma, nessuno sconto nemmeno se la futura sposa ha avuto l'onore di partecipare a qualche cena elegante come il "bunga bunga".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: