le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby: Berlusconi e Lugner persone generose. Io parte lesa dai media

Ruby Rubacuori, alla vigilia del Ballo dell'Opera, ricorda che in questa vicenda processuale lei è la parte lesa, soprattutto dai media, ricordando come non sia "facile essere generosi quando si è potenti", riferendosi a Berlusconi e Richard Lugner.

Ruby Rubacuori (Karima al-Marough) incontra i giornalisti, insieme a Richard Lugner, il re del mattone austriaco (tanto da essere soprannominato il "Berlusconi di Vienna"), che l'ha invitata a partecipare, sembra dietro compenso di circa 35mila euro, al Ballo dell'Opera di domani. La tensione tra gli organizzatori dell'evento mondano più importante di Vienna comincia a salire, e le ultime parole di Ruby Rubacuori non aiutano certo a calmare le acque. Non è tanto il fatto che Ruby non sappia ballare il valzer ma solo la danza del ventre, come ammette in conferenza stampa, a preoccupare la madrina del Ballo dell'Opera Desiree Treichl-Sturgkh. Ma il fatto che Ruby sia al centro dello scandalo che vende coinvolto un premier (quello italiano), indagato per concussione e prostituzione minorile. Ma Ruby Rubacuori ricorda ai giornalisti che lei, in tutta questa vicenda "è la parte lesa" anzi "io sono parte lesa ma lesa dalla stampa, dai media, che mi hanno sparato addosso e mi hanno appiccicato un'etichetta da escort senza prove" afferma.
"Da Berlusconi ho avuto solo del bene" continua la giovane 18enne marocchina, così come da Richard Lugner. "Sono persone molto gentili, simpatiche, sono state gentili con me. Sono persone generose, e non è facile essere generosi quando si è potenti" continua Ruby Rubacuori che afferma che ora è costretta in Italia a causa del processo di Silvio Berlusconi ma che non vede l'ora di sposare il fidanzato "che ama" e di fondare "una famiglia". A Vienna, però, del fidanzato nemmeno l'ombra.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: