le notizie che fanno testo, dal 2010

Lele Mora: Berlusconi non è il lupo mannaro di Ruby

Lele Mora racconta, ancora una volta, che quando incontrò Ruby Rubacuori la ragazza gli fece talmente "tenerezza" da provare a chiederne l'affidamento, anche se la giovane sapeva difendersi dal "lupo mannaro" che, precisa, non è "Silvio Berlusconi".

Lele Mora spiega, per l'ennesima volta, che "i primi tempi" Ruby Rubacuori le avrebbe fatto "veramente pena", anzi, precisa alle telecamere di "Exit", programma di La7, "mi faceva tenerezza più che pena".
L'Agente dei Vip racconta che aveva provato per questo motivo a prendere Ruby in affidamento, tramite la figlia, spiegando: "Poi non ce l'hanno data".
"Ma l'avevo fatto proprio perché era per salvare una vita, per salvare una ragazza che era per strada, che poteva succedergli di tutto, incontrare...non dico il lupo mannaro perché sapeva difendersi, che non è Silvio Berlusconi - continua Lele Mora che precisa - Anche perché lei da Silvio Berlusconi ha ricevuto solo delle cose belle".
Mora poi anticipa che Ruby Rubacuori si sposerà il prossimo 17 marzo con il suo fidanzato Luca Risso, svelando che sarà lui a portarla all'altare (ma non si doveva sposare in Comune?) perché la giovane marocchina non ha intenzione di "invitare i suoi genitori".
L'Agente dei Vip, che rischia di non poter più svolgere qualsiasi tipo di attività imprenditoriale se la richiesta della Procura di Milano venisse accettata dal Tribunale fallimentare, confida poi alla giornalista di "Exit" che avrebbe l'idea di gettarsi in politica alle prossime elezioni, sempre se verrà assolto da tutti i suoi procedimenti giudiziari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: