le notizie che fanno testo, dal 2010

Prodi ritira candidatura: "chi ha fatto ciò si assuma responsabilità"

Romano Prodi ritira la sua candidatura per il Quirinale, dopo aver ottenuto oltre 100 voti in meno durante l'elezione del Presidente della Repubblica, e tuona: "Chi mi ha portato fin qui si assuma le proprie responsabilità".

Dopo aver ottenuto oltre 100 voti in meno durante l'elezione del Presidente della Repubblica, Romano Prodi annuncia che ritira la sua candidatura per il Quirinale. Allo stesso tempo, però, Romano Prodi tuona: "Chi mi ha portato fin qui si assuma le proprie responsabilità". Ed infatti, Rosy Bindi si dimette da Presidente dell'Assemblea nazionale del PD, spiegando che la lettera di dimissioni è datata 10 aprile ma non intende "attendere oltre. - chiarendo - Non sono stata direttamente coinvolta nelle scelte degli ultimi mesi né consultata sulla gestione della fase post elettorale e non intendo perciò portare la responsabilità della cattiva prova offerta dal PD in questi giorni, in un momento decisivo per la vita delle Istituzioni e del Paese". E mentre Nichi Vendola chiarisce che non sono stati quelli di SEL a non votare Romano Prodi, anche Matteo Renzi assicura che i franchi tiratori non sono da ricercare tra i renziani. Smentite le voci che volevano Pier Luigi Bersani pronto a dimettersi da segretario del PD, anche se sembra ormai sfiduciato di fatto. Matteo Renzi infatti fa notare: "Bersani aveva chiesto un voto per Prodi e tutti avevano detto di sì. Ma poi quel voto non c'è stato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: