le notizie che fanno testo, dal 2010

Sparatoria Roma: uomo gambizzato su via Portuense. "Guerra tra bande"

A Roma "è in corso una guerra tra bande" spiega il sostituto procuratore antimafia Giancarlo Capaldo dopo l'ennesima sparatoria avvenuta nella capitale, questa volta vicino alla borgata il Trullo, ove un uomo è stato gambizzato.

A Roma "è in corso una guerra tra bande" spiega il sostituto procuratore antimafia Giancarlo Capaldo dopo l'ennesima sparatoria avvenuta nella capitale. Un uomo di 32 anni è stato infatti colpito ad una gamba da due proiettili mentre era a bordo della sua auto, una Fiat Panda, sulla via Portuense, vicino alla borgata il Trullo, alla periferia della città. Poco dopo gli agenti della Squadra mobile pare abbiano sequestrato il bar dove presumibilmente è iniziata la lite con l'aggressore. Gli agenti infatti non credono alla versione della vittima, che avrebbe spiegato di essersi ferito da solo. La dinamica dell'incidente farebbe infatti pensare a tutt'altro, ipotizzando un regolamento di conti. "Non si tratta di criminalità organizzata - ci tiene a precisare il sindaco di Roma Gianni Alemanno - ma di controllo del territorio per contendersi i mercati della droga e attività di questo genere". Alemanno risponde quindi positivamente alla richiesta di Jean-Leonard Touadi, deputato del Partito democratico, che in una nota chiede la convocazione Consiglio comunale straordinario sulla sicurezza. "Non appena sarà pronta la bozza per il Terzo patto per Roma sicura - spiega il sindaco - la porteremo in Assemblea capitolina per confrontarci con tutte le forze politiche, coinvolgendo anche tutte le istituzioni preposte al mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica, per una reazione condivisa contro ogni forma di criminalità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: