le notizie che fanno testo, dal 2010

Serie A: tegola Roma, Osvaldo out: "2 mesi? Torno prima"

Con l'infortunio di Osvaldo e la cessione di Marco Borriello alla Juventus la Roma si trova in emergenza attaccanti. L'argentino naturalizzato italiano ha subito una "sospetta lesione ai flessori della coscia destra" e dovrà rimanere fuori dai campi per almeno 40 giorni, ma lui non fa drammi: "Mi è successo anche in Spagna mi hanno dato fuori per due mesi, poi sono tornato prima". Osvaldo salterà comunque il big-match con l'Inter del prossimo 5 febbraio.

Venduto Marco Borriello, la Roma perde un altro attaccnte per i prossimi due mesi. Il destino ha voluto che il giorno dopo l'ufficialità del prestito dell'attaccante napoletano alla Juventus, Pablo Osvaldo subisca un infortunio muscolare che lo terrà lontano dai campi per almeno 40 giorni. Sicura quindi la sua assenza per il match di domenica contro il Chievo all'Olimpico, nonché la sfida casalinga contro l'Inter del prossimo 5 febbraio. La società di Trigoria per ora ha solo comunicato una "sospetta lesione ai flessori della coscia destra la cui entità verrà valutata nelle prossime 48 ore" per il centravanti giallorosso, infortunatosi durante una partitella della sessione di allenamento. La dinamica racconta come Osvaldo, lanciato a rete, ha anticipato Lobont con un colpo di tacco utile a servire un compagno meglio piazzato. Dopo aver colpito il pallone l'argentino naturalizzato italiano ha emesso un urlo toccandosi la coscia destra. Lo staff medico è intervenuto prontamente e, nonostante non ci sia ancora la certezza della diagnosi, si pensa ad un infortunio simile a quello subito dal capitano giallorosso Francesco Totti in Roma-Atalanta dello scorso primo ottobre. "Mi è successo anche in Spagna - ha raccontato Osvaldo al suo manager, Dacoud - mi hanno dato fuori per due mesi, poi sono tornato prima". Un modo per tranquillizzare i tifosi che in queste ore si sono scatenati contro la società riguardo la cessione di Borriello che non permetterà al tecnico Luis Enrique di avere quel ricambio "di lusso" che servirebbe. Altra questione da chiarire è il fatto che quello di Osvaldo risulta essere il 12esimo episodio di infortunio muscolare subito dai giocatori della Roma dall'inizio della stagione (prima di lui Juan, Pizarro, Borriello, Borini, Lobont, Pjanic, Totti, Greco e due volte Kjaer e Cicinho). Troppo per una squadra che da settembre ha il solo impegno del campionato di Serie A, essendo stata eliminata in Europa League ad agosto e non avendo ancora debuttato in Coppa Italia ( lo farà fra una settimana contro la Fiorentina).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: