le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma, crollo in cantiere via Stazione Aurelia: morto geometra 32enne

Ennesimo incidente sul lavoro, che ha causato la morte di un giovane geometra di 32 anni, avvenuta dopo che ha soccorso due operai rimasti travolti da un crollo nel cantiere edile per lavori di scavo in via della Stazione Aurelia, a Roma.

"Due operai stavano lavorando alla realizzazione degli impianti di fognatura di alcuni palazzi all'interno di un cantiere profondo due metri quando sotto ai loro piedi il terreno ha ceduto e sono stati travolti dalla terra. Il geometra che è intervenuto per salvarli è sprofondato anche lui. Quando i pompieri sono riusciti a estrarlo dalle macerie, i sanitari del 118 hanno provato subito a rianimarlo ma per lui non c'è stato nulla da fare". E' così che Vincenzo Cariddi, segretario di Fillea Cgil Roma nord, ricostruisce l'ennesimo incidente sul lavoro, che ha causato la morte di un giovane geometra di 32 anni, italiano, avvenuta dopo che ha soccorso due operai rimasti travolti da un crollo nel cantiere edile per lavori di scavo in via della Stazione Aurelia, a Roma. I due operai sono salvi, anche se uno di questi avrebbe riportato diverse fratture e per questo ricoverato al Policlinico Gemelli. Il secondo operaio avrebbe invece accusato un trauma toracico. Presso il cantiere sono intervenuti gli agenti del commissariato Monteverde, che dovranno ricostruire la dinamica dell'incidente e accertare le eventuali responsabilità.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# incidente# lavoro# Monteverde# Roma