le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma, Luis Enrique al crocevia Juventus "Dimissioni? Mai dire mai"

Il posticipo tra Roma e Juventus potrebbe segnare un bivio importante per il futuro di Luis Enrique. In conferenza stampa il tecnico asturiano è sembrato nervoso e ha lasciato dei dubbi sul suo futuro in giallorosso: "Dimissioni? Mai dire mai" ha detto Luis Enrique che per il match con la Juve potrebbe affidarsi al giovane Viviani: "E' pronto per giocare".

Dimissioni? Mai dire mai". Il tecnico della Roma Luis Enrique ha aperto così la vigilia del Monday Night di questa sera dove affronterà la Juventus. Con quella risposta l'allenatore asturiano ha forse voluto far capire come la fiducia che la società giallorossa gli ha sin qui riservato stia per finire. La partita contro i bianconeri potrebbe infatti risollevare la Roma dalla crisi o buttarla ancora più giù, e per questo rappresenterà un crocevia fondamentale per Luis Enrique. A sottolineare il momento difficile di Lucho è soprattutto l'atteggiamento quantomeno "nervoso" con cui si è presentato in conferenza stampa. Quando poi gli viene chiesto del suo futuro, Luis Enrique ha risposto che non può preoccuparsi "di cose che non posso controllare", che sembra voler dire che se la società deciderà di mandarlo via, lui non potrà farci nulla. L'unica (e infallibile) arma sarebbe quella di fare risultati, ma sin qui il tecnico asturiano non ha convinto nemmeno in questo. "Sono sicuro che io e il mio staff stiamo lavorando bene ma nel calcio sono i risultati a fare la differenza". Reduce da due sconfitte consecutive la Roma si trova a dimostrare che qualcosa in questo gruppo è stato creato: "Dovremo mostrare la nostra versione migliore e giocare senza paura" ha detto Luis Enrique, che incita i suoi a "non avere mai paura all'Olimpico". "Essere i primi a battere la Juve deve essere per noi uno stimolo" ha continuato il tecnico giallorosso. Per la partita di questa sera la Roma dovrà però fare i conti con diverse assenze, a cominciare dalla difesa. Con Burdisso, Kjaer, Juan e Cassetti indisponibili, Luis Enrique disporrà del solo Heinze come difensore centrale di ruolo e, molto probabilmente, gli affiancherà Daniele De Rossi. L'arretramento del centrocampista di Ostia potrebbe portare al debutto il giovane Federico Viviani: "E' pronto per giocare - ha affermato il tecnico - Tra il campionato Primavera e la prima squadra c'è un abisso, ma c'è sempre una prima opportunità per tutti. Diventerà un calciatore importante ma non mettiamogli troppa pressione addosso".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# calcio# crisi# Daniele De Rossi# Juventus# Ostia# Roma