le notizie che fanno testo, dal 2010

Osvaldo litiga di nuovo poi dichiara: "Sto benissimo alla Roma"

Pablo Osvaldo, dopo l'episodio del pugno a Lamela al termine del match perso contro l'Udinese, si rende di nuovo protagonista la sua eccessiva irritabilità. Mercoledì, durante un allenamento litiga con Heinze e José Angel, lasciando il campo di Trigoria prima del termine della sessione. Poi torna ieri col sorriso.

Il nervosismo di Osvaldo sembra essere il volto della Roma di questo periodo. L'attaccante giallorosso, dopo il pugno al compagno Lamela al termine del match perso contro l'Udinese, si rende di nuovo protagonista per la sua eccessiva irritabilità. Durante l'allenamento di mercoledì, Osvaldo si sarebbe lamentato per un intervento piuttosto duro di un compagno, che potrebbe essere Heinze o José Angel. L'argentino naturalizzato italiano avrebbe reagito alzando la voce contro i due compagni e, preso dal nervosismo, avrebbe lasciato anzitempo l'allenamento dolorante per la botta ricevuta. Passata l'arrabiatura Osvaldo è tornato regolarmente ad allenarsi a Trigoria, fermandosi anche a firmare autografi e scambiando qualche battuta con i giornalisti: "Sto benissimo alla Roma, non potrei star meglio" ha detto l'attaccante giallorosso, dando segno che il diverbio del giorno prima era già dimenticato. Solo due settimane fa, per il pugno dato a Lamela negli spogliatoi del Friuli, l'ex Espanyol rimediò una sospensione di 10 giorni saltando la partita contro la Fiorentina (persa 3-0 dai giallorossi) e una multa di 40 mila euro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# euro# Fiorentina# giornalisti# Roma# Udinese# voce