le notizie che fanno testo, dal 2010

Nubifragio a Roma: allagamenti e disagi. Tevere sotto osservazione

Un violento nubifragio si è abbattuto questa mattina sulla Capitale, causando diversi allafamenti sia a Roma Nord che a Roma Sud. Alcune stazioni della metro A sono chiuse a causa dell'acqua. Rimane sotto osservazione il tevere.

Un violento nubifragio si è abbattuto sulla Capitale, allagando molte zone di Roma. Il temporale ha colpito soprattutto Roma Nord e il litorale, con la via Cassia completamente bloccata dal traffico. Le forti pioggi su Roma Nord hanno causato molti disagi soprattutto sulla Cassia, l'Aurelia e nei quartieri di Primavalle e Monte Mario, interessati da allagamenti e in alcuni casi da piccoli smottamenti di terreno. I vigili del fuoco hanno ricevuto chiamate anche da automobilisti rimasti bloccati nelle vetture, poiché il livello dell'acqua è salito in pochi secondi anche di diverse decine di centimetri. Anche all'Infernetto e Casalpalocco a Roma Sud si sono verificati pesanti allagamenti, tanto che a via della Maglianella alcune persone sono saliti sui tetti delle case. Sembra invece che a via Ottaviani a Dragoncello l'acqua abbia raggiunto almeno un metro, e i soccorsi fanno difficoltà a raggiungere le persone che chiedono assistenza. Intanto, a causare ancora maggiori disagi, il fatto che alcune stazioni della metropolitana si sono allagate. Chiuse le stazioni della metro A di Lepanto, Ottaviano e Flaminio, mentre la linea ferroviaria Roma-Frascati è bloccata a causa della caduta di un albero che avrebbe tranciato i alcuni cavi elettrici. Il fiume Tevere che attraversa la Capitale, ovviamente, rimane sotto osservazione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: