le notizie che fanno testo, dal 2010

Giallo a Roma: urla aiuto al cellulare e scompare 20enne studentessa cinese

E' un giallo la scomparsa della 20enne studentessa cinese dell'Accademia di Belle Arti a Roma, scomparsa dopo aver gridato iuto mentre era al cellulare con una sua amica. Al vaglio degli investigatori i filmati delle telecamere presenti nella zona della scomparsa, a Tor Sapienza.

Rimane avvolta ancora nel mistero la scomparsa di una 20enne studentessa cinese dell'Accademia di Belle Arti di via di Ripetta, a Roma. Stando alle prime informazioni, la giovane Zhang Yao sembra essere infatti scomparsa nel nulla proprio mentre era al cellulare con una sua amica, lunedì 5 dicembre.

Improvvisamente, infatti, nel corso della conversazione, Zhang Yao avrebbe gridato e chiesto aiuto e da quel momento si sono perse le sue tracce. La studentessa cinese era appena uscita dall'ufficio immigrazione della questura in via Teofilo Patini, a Tor Sapienza, dove aveva ritirato il suo permesso di soggiorno.

Dopo non essere più riuscita a mettersi in contatto con Zhang Yao, l'amica con cui era al telefono si è rivolta immediatamente all'ambasciata cinese a Roma e successivamente è stata sporta denuncia.

Ad indagare sulla sparizione della studentessa cinese sono gli agenti del commissariato Casilino e i colleghi della squadra mobile, che sperano di poter capire cosa sia successo visionando i filmati delle telecamere presenti nella zona della scomparsa. Si attendono inoltre i tabulati telefonici del cellulare di Zhang Yao.

© riproduzione riservata | online: | update: 07/12/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Giallo a Roma: urla aiuto al cellulare e scompare 20enne studentessa cinese
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI