le notizie che fanno testo, dal 2010

DiBenedetto: per "una Roma più forte". Cda lo elegge presidente

L'assemblea degli azionista ha eletto formalmente Thomas DiBenedetto presidente della società giallorossa. Con un discorso iniziale il tycoon americano ha voluto ribadire la volontà del suo gruppo di portare la Roma ai più alti livelli. Oltre ad approvare l'ultimo bilancio, si è parlato anche del progetto stadio.

Thomas DiBenedetto è orgoglioso della sua Roma. E' voluto apparire così il tycoon americano che ieri è stato eletto formalmente presidente della società giallorossa nel primo CDA utile ad approvare il bilancio chiuso lo scorso 30 giugno. Con un discorso iniziale davanti ai principali azionisti, DiBenedetto si è detto "onorato di far parte di questa assemblea" e assicura che "il gruppo americano da me rappresentato intende far sì che la Roma abbia il miglior gruppo di lavoro possibile, a livello di squadra e di staff tecnico". Subito dopo, su invito del neo-presidente, il Dott. Cappelli ha condotto la riunione che si è conclusa con l'approvazione del bilancio 2010-2011 con un passivo di circa 31 milioni di euro. Si è inoltre tornati a parlare del progetto stadio, con la conferma da parte di Cappeli che sarà una delle prime questioni che verranno affrontate dalla nuova società giallorossa. A riguardo ha parlato anche il sindaco di Roma Gianni Alemanno che ieri, in visita al centro sportivo della Lazio, ha confermato che la questione è di comune interesse e che si attendono solo i progetti di Lotito e DiBenedetto per iniziare a vedere qualcosa di concreto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# euro# Gianni Alemanno# lavoro# Lazio# Roma# sindaco di Roma