le notizie che fanno testo, dal 2010

Cicinho, il rinnovo da giallorosso è da conquistare

Dopo aver confessato di non sentirsi pronto a giocare a San Siro, il terzino brasiliano è stato escluso per due partite di fila, proprio a ridosso dell'attesa firma di rinnovo del contratto. Ora Cicinho dovrà sudarsi la maglia da titolare e riconquistare la fiducia del tecnico Luis Enrique.

Manca il rinnovo, e da qualche giorno non sembra più cosa fatta. Cicinho, terzino della Roma, è stato escluso nelle ultime due partite di campionato da Luis Enrique, forse a causa di alcune parole risalenti alla sfida dei giallorossi a San Siro con l'Inter. Il brasiliano avrebbe confessato all'allenatore romanista di non sentirsi pronto a giocare, da allora sono arrivate la panchina contro il Siena e la mancata convocazione per Parma. L'agente di Cicinho, Riccardo Sarti, ha comunque confessato che "per il rinnovo di Cicinho mancano soltanto alcuni dettagli". Dettagli che possono diventare abissi se veramente qualcosa si fosse rotto tra il difensore e Luis Enrique. C'è da dire che l'accordo di massima con la società è stato raggiunto (rinnovo fino al 2014 a due milioni lordi a stagione), ma per la firma si attende fine ottobre. Intanto il brasiliano dovrà sudarsi la maglia da titolare compromessa forse per quella frase coraggiosa quanto scellerata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Inter# Parma# Roma# San Siro# Siena