le notizie che fanno testo, dal 2010

Catania-Roma 1-1 sospesa per pioggia: si riprende l'8 o il 15 febbraio

Catania-Roma, match valevole per la 18esima giornata di Serie A, è stata sospesa al 65' per impraticabilità del campo, in seguito all'incessante pioggia abbattutasi sulla città siciliana. Le due squadre erano sul punteggio di 1-1 (gol di Legrottaglie e De Rossi) e, secondo Sky Sport, la partita sarà continuata l'8 o il 15 febbraio 2012.

Catania e Roma fermate dalla pioggia. L'anticipo serale della 18esima giornata di Serie A è stato sospeso dall'arbitro Tagliavento a causa dell'impraticabilità del campo. La decisione è stata presa al 20' del secondo tempo, quando i giallorossi e i rossoblu si trovavano sul punteggio di 1-1. Se nel primo tempo le due squadre si sono date battaglia (al gol di Legrottaglie al 25' ha risposto De Rossi al 28'), nel secondo tempo i due allenatori, soprattutto il romanista Luis Enrique, hanno invocato a gran voce la sospensione. La partita sarà molto probabilmente ripresa a giocare l'8 febbraio, se la Roma dovesse essere eliminata dalla Juventus in Coppa Italia, oppure il 15 febbraio se riuscirà a passare turno. LA CRONACA DELLA PARTITA: Per la trasferta catanese il tecnico asturiano ha confermato 9-11 della formazione vittoriosa domenica scorsa contro il Chievo, con Rosi e Kjaer prendono il posto di José Angel e Heinze. Dall'altra parte Vincenzo Montella, ex tecnico e giocatore romanista, dà spazio in attacco al trio argentino Barrientos-Bergessio-Gomez, supportato dall'altro albiceleste Almiron. Parte meglio la Roma che recrimina al 16' un episodio dubbio in area catanese per un contatto tra Rosi e Alvarez. L'incessante pioggia crea però un campo pesante sul quale i giallorossi non possono esprimere il loro gioco improntato sul possesso palla. Cresce così il Catania che manda nel panico la difesa romanista fino a trovare il gol del vantaggio al 25' con un colpo di testa di Legrottaglie. La Roma reagisce immediatamente con le sue "bandiere": al 28' il calcio d'angolo di Totti è sulla testa di De Rossi che segna l'1 a 1. Il Catania si mostra però più reattivo ma meno concreto, viste le numerose occasioni da gol non sfruttate. Nel secondo tempo il campo diventa sempre più pesante, e Luis Enrique opta per far uscire De Rossi (ammonito) e Totti per non rischiare infortuni. La pioggia continua però a non dare tregua così Tagliavento decide di interrompere la gara al minuto numero 65. LE DICHIARAZIONI: I tecnici delle due squadre si stringono la mano ai microfoni di Sky. Sia Luis Enrique che Montella hanno confessato l'apprensione di veder giocare la partita su un campo così pesante, visto che avrebbe potuto portare facili infortuni. "Era difficile su un campo così - ha confessato il tecnico asturiano - Ho chiesto la sospensione della partita sia per lo spettacolo sia per il rischio di infortuni". E' dello stesso avviso Montella: "Luis ha ragione, non si poteva andare avanti. Ho una squadra tecnica anch'io e preferisco avere la possibilità di giocare al calcio e non a pallanuoto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: