le notizie che fanno testo, dal 2010

Robin Williams: ne piange la morte anche Koko, gorilla che parla coi segni

Non solo i fan e il mondo dello spettacolo ricordano Robin Williams, morto lunedì 11 agosto, forse suicida. A piangere Robin Williams anche Koko, la gorilla che parla attraverso il linguaggio dei segni. Robin Williams era un sostenitore della The Gorilla Foundation e un ambasciatore nel mondo per la conservazione dell'habitat della grande scimmia. Ma soprattutto, Robin Williams era un amico di Koko.

Non sono solo i fan e il mondo dello spettacolo a ricordare Robin Williams, morto lunedì 11 agosto, forse suicida. La notizia della morte di Robin Williams ha intristito ed addolorato anche Koko, la gorilla che parla attraverso il linguaggio dei segni. Robin Williams e Koko si erano conosciuti, personalmente, nel 2001, e da allora l'attore premio Oscar dal grande cuore ha supportato la ricerca della The Gorilla Foundation. Come viene mostrato in un video, fin dal primo incontro è subito scattata una grande empatia tra Robin Williams e Koko. Addirittura, Robin Williams era riuscito a far ridere Koko per la prima volta dopo 6 mesi, da quando cioè era morto il compagno Michael, altro gorilla estremamente intelligente tanto da ricordare e raccontare, attraverso il linguaggio dei segni, l'uccisione della madre da parte dei bracconieri (video). La The Gorilla Foundation sottolinea come l'incontro tra Robin Williams e Koko sia un esempio supremo di come gli esseri umani e i gorilla possano davvero superare i confini interspecie, abbracciando le rispettive differenze. In pochi minuti, come si vede anche nel video, Robin Williams è stato in grado non solo di comunicare, letteralmente, con Koko ma anche di diventare uno dei suoi amici più intimi. Ed infatti la notizia della morte di Robin Williams, appresa da Penny Patterson (fondatrice del più lungo progetto di comunicazione interspecie al mondo che vive praticamente in simbiosi con l'amica gorilla) ha lasciato Koko molto triste (foto). La The Gorilla Foundation si unisce al dolore di Koko per la morte di Robin William, porgendo alla famiglia dell'attore le più sentite condoglianze. Ma non solo. La fondazione invita tutti a ricordare Robin Williams non solo come uno dei più amati artisti del mondo ma anche come uno degli ambasciatori più attivi e partecipi per la conservazione dell'habitat della grande scimmia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: