le notizie che fanno testo, dal 2010

Roberto Straccia, oggi i funerali. Attesi risultati test tossicologici

Si celebrano oggi i funerali di Roberto Straccia, il giovane studente scomparso il 14 dicembre da Pescara e trovato morto annegato a Bari. Amici e familiari si stringono nel dolore a Moresco, mentre si attendono i risultati dei test tossicologici compiuti nel corso dell'autopsia.

I funerali di Roberto Straccia si celebreranno oggi alle ore 15 a Moresco, paese natale del giovane 24enne scomparso da Pescara, dove studiava, il 14 dicembre e restituito dal mare di Bari il 7 gennaio. L'autopsia ha stabilito che Roberto Straccia è morto annegato, perché nei suoi polmoni sarebbe stata rinvenuta dell'acqua, mentre si attendono ancora i risultati degli esami tossicologici, che non dovrebbero arrivare prima di un mese. Il perché Roberto Straccia sia morto, infatti, è ancora tutto da chiarire. Tra le ipotesi, quelle del malore, o forse di una aggressione che l'avrebbe fatto cadere in acqua, facendolo annegare visto che non sapeva negare (leggi http://is.gd/Clp98Q). Al suicidio, invece, non ci crede davvero nessuno, soprattutto gli #amici e i familiari di Roberto Straccia, che oggi si stringono nel dolore per porgere l'ultimo saluto al ragazzo, che stava per laurearsi e non sembrava avere particolari problemi. La funzione sarà celebrata dall'arcivescovo di Fermo mons. Luigi Conti nella parrocchia dei S.S.Lorenzo e Nicolò, insieme al parroco don Franz. Il sindaco di Moresco Amato Mercuri ha proclamato il lutto cittadino, mentre la comunità parrocchiale ha incorniciato una foto di Roberto Straccia quando aveva 12 anni, vestito da chierichetto. Tra i tanti che parteciperanno ai funerali di Roberto Straccia anche il sindaco di Pescara, che si è molto speso per la ricerca del giovane e tutti gli #amici del giovane studente, alcuni dei quali porteranno poi in spalla la salma di Roberto Straccia fino al cimitero cittadino.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: