le notizie che fanno testo, dal 2010

Oggi in edicola Saviano "morto" per Max

A Napoli dicono che porterà fortuna e a chi gli chiede che effetto faccia essere morto, lui laconico replica: "Trovo il fotomontaggio che mi rappresenta morto in obitorio di cattivo gusto".

A Napoli dicono che porterà fortuna e a chi gli chiede che effetto faccia essere morto, lui laconico replica: "Trovo il fotomontaggio che mi rappresenta morto in obitorio di cattivo gusto". Questo è il commento per quella foto che ha già fatto il giro del mondo ma che domani sarà in edicola come copertina del mensile Max. Saviano giace morto in un lettino dell'obitorio con cartellino legato al piede, semicoperto da un sudario verde sala operatoria. Sulla foto campeggia il titolo: "Hanno ammazzato Saviano", e qualcuno sulla rete fa eco..."E Saviano è vivo, è vivo, è vivo!", proprio come Pablo.
L'immagine, ovviamente un falso costruito al computer con le tecniche di photoshop più in voga, si legge che vuole prendere ispirazione dal Cristo di Mantegna e dalla foto di Che Guevara morto, ma anche da Aldo Moro ucciso dalle BR.
La discussione si è aperta e la maggior parte della gente ha trovato la foto di Max una montatura di cattivissimo gusto. Saviano inoltre ha commentato la foto di Max: "Penso che sia un modo come un altro per lucrare cinicamente, approfittando delle condizioni di chi, come me, vive sotto scorta in maniera permanente. Inoltre, ogni allusione alla mia morte porta scompiglio in me e nella mia famiglia, ma ci tengo a precisare che io non ho alcuna voglia di morire".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: