le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby, domani CSM deciderà come agire. Maroni: per me caso chiuso

La lettera che il pm del Tribunale dei Minori Anna Maria Fiorillo, che si era occupata del caso Ruby, è arrivata al CSM, che domani deciderà a quale Commissione assegnare la questione. La Fiorillo chiede che "la discrepanza con i dati venga chiarita".

La lettera che il pm del Tribunale dei Minori Anna Maria Fiorillo, che si era occupata del caso Ruby, è arrivata al CSM (Consiglio Superiore della Magistratura). Nella lettera il pm chiede che "la discrepanza con i dati di realtà che sono a mia conoscenza venga chiarita", poiché la Fiorilla contesta le dichiarazioni rese sulla vicenda Ruby dal Ministro Maroni. La Fiorillo ha sempre sostenuto, infatti, che lei dispose l'affidamento dell'allora minorenne o ad una comunità protetta o alla questura, e non al consigliere comunale Nicole Minetti.
"Per me il caso è chiuso. La mia posizione è quella già espressa dal procuratore capo di Milano, Bruti Liberati", sarebbe invece la posizione di Roberto Maroni, che ha riferito oggi alla Camera quanto già ribadito ieri al Senato, e cioè che tutte le procedure sono state eseguite correttamente, sostenendo che il verbale di affidamento di Ruby è stato redatto anche "sulla base delle indicazioni del pubblico ministero di turno presso il Tribunale dei minorenni".
Pare quindi che già domani il comitato di presidenza di Palazzo dei Marescialli si riunirà per decidere a quale Commissione assegnare la questione, visto che non sembra ancora ben chiaro come il CSM possa intervenire su quanto esposto nella lettera.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: