le notizie che fanno testo, dal 2010

Ferrovieri feriti con machete, Maroni: sparare se necessario fermare aggressioni

Dopo l'aggressione a colpi di machete di due ferrovieri presso la stazione milanese di Villapizzone, è polemica per le dichiarazioni rilasciate dal governatore della Lombardia Roberto Maroni, che dichiara: "Voglio qualcuno che impedisca queste cose e se è necessario sparare, spari".

Dopo l'aggressione a colpi di machete di due ferrovieri presso la stazione milanese di Villapizzone, è polemica per le dichiarazioni rilasciate dal governatore della Lombardia Roberto Maroni. Le Ferrovie dello Stato chiedono, per tutelare i passeggeri ed il personale in servizio sui treni, "l'intervento delle Istituzioni e una maggiore presenza delle forze dell'ordine" avvertendo che "qualora si constatasse l'assenza dei requisiti minimi di sicurezza" ci sarebbe "difficoltà a garantire il servizio in alcuni orari". Maroni quindi assicura: "Chiederemo di mettere i militari e la polizia per contrastare questi fenomeni". Alla domanda se le forze di polizia potrebbero arrivare fino a sparare per fermate tali aggressioni, Maroni avrebbe risposto: "Sì certo, è legittima difesa, voglio qualcuno che impedisca queste cose e se è necessario sparare, spari".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: