le notizie che fanno testo, dal 2010

Manchester City torna alla FA Cup, anche grazie a Mancini e Balotelli

Dopo 35 anni Roberto Mancini e Mario Balotelli riportano la FA Cup a Manchester, sponda City. Nella splendida cornice di Wembley la squadra dello sceicco Mansour trionfa in finale sullo Stoke City grazie a un gol di Yaya Toure, con l'ex interista eletto migliore in campo.

Dopo 35 anni Roberto Mancini e Mario Balotelli riportano la FA Cup a Manchester, sponda City. Nella splendida cornice di Wembley la squadra dello sceicco Mansour trionfa in finale sullo Stoke City grazie a un gol di Yaya Toure, con l'ex interista eletto migliore in campo. Favoriti e dati vincenti già in partenza, i Citizens confermano la loro superiorità, non solo controllando il gioco, ma sottomettendo letteralmente lo Stoke. Dopo tante occasioni sprecate ci pensa Yaya Toure a metà ripresa a sbloccare il risultato e a regalare la gioia a Balotelli e compagni. "Una vittoria meritata - ha commentato Mancini - Quest'anno era importante cominciare a vincere. In una settimana ci siamo assicurati la qualificazione in Champions League e la Fa Cup, due grandi soddisfazioni. Ora però dobbiamo compiere un altro passo e continuare il processo di miglioramento. Perchè il prossimo anno dovremo cercare di lottare per il titolo". La partita ha regalato soprattutto gioia a un altro ex nerazzurro, Mario Balotelli, tante volte criticato in questa prima stagione in Inghilterra a causa del suo nervosismo "facile". "Mario ha giocato molto bene e credo che per lui sia una coppa molto importante, - ha spiegato il Mancio - lo aiuterà a maturare come uomo e migliorare come calciatore. Prima della partita lo avevo minacciato: se si fosse innervosito lo avrei sostituito anche dopo 15'. Un giocatore col suo talento non può perdere la calma e compromettere la prestazione. Sono contento perchè è stato bravo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: