le notizie che fanno testo, dal 2010

Mirafiori, Cota: al tavolo un "quadro chiaro dei piani produttivi"

Mercoledì prossimo Roberto Cota ha riunito a Torino un tavolo con tutte le parti per discutere e "avere un quadro chiaro dei piani produttivi" riguardo Mirafiori.

Mercoledì 28 luglio il governatore del Piemonte Roberto Cota è riuscito a riunire un tavolo con il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino e le parti in questione che devono risolvere il problema Mirafiori: la Fiat, naturalmente, e le organizzazioni sindacali.
La scelta di incontrarsi a Torino e non a Roma è assolutamente voluta "per dare un segnale forte", come dichiara lo stesso Cota.
Dopo l'annuncio dell'amministratore delegato Sergio Marchionne di aver deciso di produrre l'auto L0 in Serbia, che andrà a soppiantare tutte le monovolume che attualmente si costriuscono nello stabilimento di Mirafiori, Roberto Cota si è dato molto da fare affinché "tutti si assumano le proprie responsabilità e onorino gli impegni presi".
"Il punto è quello di avere un quadro chiaro dei piani produttivi ed occupazionali che riguardano lo stabilimento di Mirafiori: il tavolo che ho proposto insieme al Ministro Sacconi serve proprio a questo", fa sapere oggi in una nota il governatore del Piemonte, forse preoccupato che la "Fabbrica Italiana Automobili Torino" rimanga semplicemente un nome inciso nel marmo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: