le notizie che fanno testo, dal 2010

Risoluzione UE condanna morte Giulio regeni. Cociancich (PD): Egitto ammetta responsabilità

"L'approvazione da parte del Parlamento europeo di una risoluzione che condanna l'uccisione di Giulio Regeni e le continue violazioni dei diritti umani e le torture perpetrati in Egitto è un fatto importante e che pone il governo di Abd al-Fattah al-Sisi di fronte a tutte le sue responsabilità", dichiara in un comunicato Roberto Cociancich del Partito Democratico.

"L'approvazione da parte del Parlamento europeo di una risoluzione che condanna l'uccisione di Giulio Regeni e le continue violazioni dei diritti umani e le torture perpetrati in Egitto è un fatto importante e che pone il governo di Abd al-Fattah al-Sisi di fronte a tutte le sue responsabilità" spiega in una nota il parlamentare PD Roberto Cociancich.
"L'UE con questo atto formale chiede alle autorità egiziane di collaborare con gli inquirenti italiani e fornire tutte le informazioni necessarie alle indagini sul caso del ricercatore italiano. Gli eurodeputati hanno sottolineato che l'uccisione di Regeni non è un caso isolato e ricordato le sparizioni forzate avvenute in tutto l'Egitto negli ultimi anni. Un'azione politica che rafforza l'operato del nostro governo e investe l'alto rappresentante per la politica estera Ue Federica Mogherini di intrattenere scambi regolari con i difensori dei diritti umani, garantendo sostegno ai detenuti e altri soggetti a rischio" prosegue il senatore dem.
Osserva in ultimo: "Nonostante l'Egitto resti un Paese amico non possiamo che pretendere verità e giustizia per Giulio Regeni ed esimerci dal sollevare la questione delle sparizioni forzate e del ricorso abituale alla tortura e ci aspettiamo, in stretta consultazione con il Parlamento europeo, misure concrete che le autorità egiziane dovranno adottare per migliorare la situazione dei diritti umani nel Paese."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: