le notizie che fanno testo, dal 2010

Giornata del rifugiato? Ma in Italia sono quasi tutti clandestini, dice Calderoli

Roberto Calderoli della Lega Nord commenta la Giornata mondiale del Rifugiato.

"Oggi è la Giornata mondiale del Rifugiato ma in Italia possiamo giustamente non celebrarla, visto che la questione non ci tocca. Secondo i dati del Ministero dell'Interno gli immigrati a cui è stato riconosciuto lo status di rifugiato tra il 2015 e il 2016 sono stati circa 11.400 su un totale di oltre 331.800, appena il 3,5%, mentre il restante 96,5%, ovvero circa 320.400 immigrati li stiamo mantenendo al costo giornaliero per ognuno di loro di 35 euro, ovvero di 1.050 euro mensili, ovvero 12.600 euro l'anno ciascuno, in alberghi, pensioni, strutture di accoglienza, con telefonino, internet, pocket money da 2,5 euro al giorno ecc. E ovviamente dobbiamo aggiungere i quasi 70mila immigrati sbarcati da inizio anno nel 2017, con cui andiamo a sfiorare quota 400mila in due anni e mezzo" denuncia in una nota il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli.
"Manteniamo quasi 400mila clandestini a fronte di appena 11.400 rifugiati, forse è ora che qualcuno si decida ad aprire gli occhi una buona volta" conclude quindi l'esponente del Carroccio.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/06/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Giornata del rifugiato? Ma in Italia sono quasi tutti clandestini, dice Calderoli
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI